Sito Ufficiale del Comune di Faenza

Salta ai contenuti
 

Piazza del Popolo n. 31
Telefono 0546691111 - Fax 0546691499
PEC comune.faenza@cert.provincia.ra.it

COME FARE PER...
  • Cittadino
  • Impresa
 
 
 
Sei in: Home » Guida ai servizi » Servizi Sociali » Minori e Centro... » Centro per le F... » Affido familiare  
 

Affido familiare

Che cos' è?
E' un progetto che garantisce al minore, temporaneamente privo di un ambiente familiare idoneo, l'accoglienza in una famiglia o presso una persona singola, in grado di assicurargli il mantenimento, l'educazione, l'istruzione e le relazioni affettive di cui ha bisogno.
 
Esistono diverse tipologie di affido familiare:

  1. Consensuale, quando l' affido viene concordato con la famiglia d'origine: in questo caso l' affido viene disposto dal Giudice Tutelare.
  2. Giudiziale, quando non vi è il consenso della famiglia di origine: in questo caso l' affido è disposto dal Tribunale dei Minorenni.

L'affido familiare può essere a breve, medio, o lungo termine, e si distingue in azioni di sostegno/part-time, e affido a tempo pieno/residenziale.
 
A chi è rivolto?

  • A tutte le famiglie che desiderano accogliere temporaneamente un bambino/a o adolescente in difficoltà, offrendo risposte alle sue esigenze e bisogni, affettivi ed educativi.
  • Ai genitori che si trovano nella condizione di non riuscire a prendersi cura dei propri figli e che sono privi di una rete parentale di sostegno.

Cosa offre?

  • progettazione degli interventi di affido;
  • verifiche e sostegno alle famiglie d'origine e affidatarie;
  • istruttoria delle famiglie affidatarie;
  • progetto di promozione dell'accoglienza familiare:incontri di informazione e sensibilizzazione in piccoli gruppi di famiglie sulla tematica dell'accoglienza e affido;
  • attività di formazione alle famiglie che intendono accedere al percorso;
  • percorsi in ambito scolastico rivolti agli studenti e alle loro famiglie;
  • costituzione di gruppi di mutuo aiuto per le famiglie affidatarie.

Ci sono costi o tariffe previsti?
No, il servizio è gratuito.
 
Alla famiglia o alla persona singola che accoglie il minore viene erogato un contributo economico fisso mensile svincolato dal reddito e determinato in base all' entità dell' impegno richiesto alla famiglia affidataria.
 
A chi rivolgersi?
All' assistente sociale dell' equipe affido
c/o Centro per le Famiglie
Via Degli Insorti, 2 (ex Seminario) - V Piano - 48018 Faenza (Ra)
Tel.: 0546/691815; Fax: 0546/691879
 
Orari di ricevimento al pubblico:
l'assistente sociale dell'equipe affido riceve su appuntamento
 
Notizie utili:

  • I minori in affidamento sono assicurati dall' ente locale per incidenti e danni provocati e subiti nel corso dell' affidamento.
  • I genitori affidatari lavoratori hanno gli stessi diritti dei genitori naturali in materia di congedo di maternità o di paternità , di congedi parentali, di congedi per la malattia del figlio/a, di congedi per riposi giornalieri, secondo quanto previsto dalla nuova legislazione per il sostegno alla maternità e alla paternità (L. 8/3/2000 n. 53; D. Lgs. N. 51 del 2001) e dalla legge sul Diritto del minore ad una famiglia (L.149/01). 

Per ulteriori informazioni online sul tema dell'affido familiare, consultare anche:
il portale " Informa Famiglie e Bambini " a cura dei Centri per le Famiglie della Regione Emilia Romagna;
il portale " Affidare - un percorso informativo nell'affidamento familiare " a cura del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Centro Nazionale di documentazione e analisi per l'infanzia e l'adolescenza.