Sito Ufficiale del Comune di Faenza

Salta ai contenuti
 

Piazza del Popolo n. 31
Telefono 0546691111 - Fax 0546691499
PEC comune.faenza@cert.provincia.ra.it

COME FARE PER...
  • Cittadino
  • Impresa
 
 
 
Sei in: Home » Guida ai servizi » Servizi per le... » Le nostre strut... » Galleria Comunale d'Arte  
 

Galleria Comunale d'Arte

Voltone della Molinella, 2

 

Galleria Comunale d'Arte

La galleria espositiva del Voltone della Molinella è un salone situato al piano terra del Palazzo Comunale, con ingresso dal cosiddetto Voltone, un passaggio coperto da volte a crociera, tra Piazza del Popolo e Piazza della Molinella. La sala, di forma rettangolare ha dimensioni m. 15.60 x 8.40, per una superficie totale di circa 130 mq., e il soffitto di altezza 7 metri. Dalle frammentarie notizie storico-architettoniche, che tali sono, dato i numerosi rifacimenti del palazzo, si evince che questo ambiente fu anche una sala di guardia o ricovero di animali o umani che erano al servizio dei signori del tempo. Le uniche notizie certe si hanno riguardo una parte del soffitto del Voltone, un ambiente coperto da una singolare volta ad ombrello, decorata a grottesche opera del faentino manierista Marco Marchetti che l’esegui nel 1566. Inoltre, esiste più di una tempera del pittore Romolo Liverani, che raffigurala volta ed in scorcio anche il tratto del Voltone su cui ora si affaccia la Galleria Espositiva, che allora non presentava nessuna apertura visibile.Il soffitto della sala, intonacato e composto da 8 lunette cieche che si intersecano con la grande volta a padiglione, alcune tempere che ornano le lunette, e le tre finestre ad arco, che si sviluppasul lato sud, caratterizzano l’architettura dell’ambiente, che risulta semplice, ma di piacevole impatto visivo, e rievocativo nei colori, dell’architettura del periodo neoclassico, e per la forma della volta che la ricopre, di uno spazio di tipo medioevale.
 
Pareti espositive
L’uso espositivo di opere d’arte a cui la sala è destinata, ha imposto la creazione di contropareti, a 20 cm dal muro perimetrale a cui fissare i quadri; tali pareti sono composte di lastre di cartongesso di altezza m. 3.50 verniciate con tempera bianca, a cui fissare i quadri con semplici viti.
 
Illuminazione
I corpi illuminati sono costituiti da neon per luce diffusa e piccoli proiettori orientabili con braccio estensibile per illuminare le opere.