Sito Ufficiale del Comune di Faenza

Salta ai contenuti
 

Piazza del Popolo n. 31
Telefono 0546691111 - Fax 0546691499
PEC comune.faenza@cert.provincia.ra.it

COME FARE PER...
  • Cittadino
  • Impresa
 
 
 
Sei in: Home » In evidenza » Elezioni Europee 2019  
 

Elezioni Europee 2019

Scrutatori di seggio elettorale

In occasione dell’elezione del Parlamento europeo, che avrà luogo domenica 26 maggio 2019, il Sindaco rende noto che la Commissione Elettorale Comunale intende riconoscere la precedenza a coloro che si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • disoccupati
  • soggetti in mobilità
  • cassintegrati
  • esodati
  • studenti.

Il presente invito è applicabile soltanto a coloro che siano già iscritti nell'albo degli scrutatori e siano disponibili a svolgere tale servizio in occasione della elezione del Parlamento europeo del 26 maggio 2019.

Coloro che si trovino in tali condizioni sono invitati a comunicare la propria disponibilità all'ufficio Elettorale, tramite l'apposito modello, entro il 26 aprile 2019.

La dichiarazione di disponibilità può essere presentata con una delle seguenti modalità:

 

 

Aperture ordinarie e straordinarie dell'ufficio elettorale

L’Ufficio Elettorale del Comune di Faenza è aperto nelle seguenti giornate e orari:

Lunedì  dalle 8:30 alle 13:00

Martedì  dalle 8:30 alle 13:00

Mercoledì  dalle 8:30 alle 13:00

Giovedì  dalle 8:30 alle 13:00  e dalle 14:45  alle 16:15

Venerdì  dalle 8:30 alle 13:00

 

Per il rilascio di certificati elettorali e per altri adempimenti connessi alla presentazione delle liste per le Elezioni Europee sono, inoltre, previste anche le seguenti aperture straordinarie:

Martedì  16 aprile 2019  dalle 08:00 alle 20:00

Mercoledì  17 aprile 2019  dalle 08:00 alle 20:00

Per il rilascio delle Tessere Elettorali sono, infine, previste anche le seguenti aperture straordinarie:

Venerdì  24 maggio 2019  dalle 9:00 alle 18:00

Sabato   25 maggio 2019  dalle 9:00 alle 18:00

Domenica 26 maggio 2019  dalle 7:00 alle 23:00

 

Voto a domicilio

Con il decreto Legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito in legge 27 gennaio 2006, n. 22 e modificato dalla legge 7 maggio 2009, n.46, è stata introdotta la possibilità, per alcune categorie di persone, di votare presso il proprio domicilio.

 

Tale facoltà è prevista per:

  • gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile
  • gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano.

A tal fine gli elettori interessati devono far pervenire, a partire da martedì 16 aprile ed entro lunedì 6 maggio 2019, apposita dichiarazione al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali.

 

Alla dichiarazione, attestante la volontà di esprimere il voto a domicilio, devono essere allegati:

  1. copia fotostatica della tessera elettorale
  2. certificato medico rilasciato dal Servizio di Igiene Pubblica dell’AUSL, in data non anteriore all’ 11 aprile 2019 che attesti l’esistenza delle condizioni previste dalla normativa citata (per informazioni tel. nn. 0546-602503 - 0546 602524 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.00)
  3. copia fotostatica di un documento di riconoscimento.

 

Voto assistito

Gli elettori fisicamente impediti (ciechi, amputati delle mani e affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità) possono votare con l’assistenza di un accompagnatore liberamente scelto purché iscritto nelle liste elettorali di qualsiasi comune della Repubblica.

Per votare con l’accompagnatore deve ricorrere una delle seguenti condizioni:

  • a) che l’impedimento fisico sia evidente
  • b) che sulla tessera elettorale sia apposto il timbro con la dicitura “AVD”
  • c) che l’elettore sia in possesso del libretto nominativo di pensione di invalidità civile che veniva rilasciato dall’INPS, e, in precedenza dal Ministero dell’Interno - Direzione Generale dei Servizi Civili – recante, oltre quella della categoria “ciechi civili”, anche l’indicazione di uno dei seguenti codici: 10 - 11 - 15 - 18 - 19 - 06 - 07
  • d) che l’elettore esibisca un certificato medico rilasciato dal servizio Igiene Pubblica dell’AUSL.

Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un portatore di handicap.

Sulla tessera elettorale dell’accompagnatore verrà apposta l’annotazione contenente le generalità dell’accompagnato, la data della votazione e la sigla del presidente del seggio.

In allegato l'elenco nominativo dei medici incaricati al rilascio del certificato di cui alla lettera d), giorni e orari di ricevimento

 

Medici_incaricati_calendario (177,81 kB - PDF)

 

 

Per informazioni

Ufficio Elettorale, tel. 0546 691610, e-mail: elettorale@romagnafaentina.it